Auguri ai miei papà


Considero la festa del papà un giorno particolare. Mi ricorda una figura che non c'è più e che continua a vivere dentro il mio aspetto, in alcuni atteggiamenti del carattere e nel tempo indelebile del ricordo. Oltre papà, ci sono uomini che hanno reso la mia vita meno difficile dal giorno dell'incidente che ha distrutto la mia famiglia.


Questi uomini con il loro affetto, il sostegno, la vicinanza, meritano di essere festeggiati oggi.


Tanti auguri Zio Claudio, il mio secondo papà.


Auguri a Guido che (giustamente) non ama farsi chiamare 'patrigno'


Auguri a Bruno, il padre che avrei voluto avere, anche se sarebbe stata un'altra via e io se fossi sua figlia, non sarei stata io! 


1 commento:

PennadorodiTania CroceDesign byIole