Buon compleanno Pennadoro

Prima di scriverti i miei auguri, ti ricordo la tua nascita. 
Wiki ti citò la prima volta tra i commenti di Un record... d'amore alla conquista dell'autostima, il mio romanzo epistolare in chiave internettiana dove un lettore scopre sul web e dentro un blog, la storia della protagonista, che non si ama, è appassionata, autentica, decisamente sfortunata con gli uomini e desiderosa di conquistare l'amore più grande, quello verso se stessa. Così sei nato tu

 ed è stato un parto fortuito e rarissimo, di quelli memorabili perché arrivi dopo i tuoi fratelli blog. Vorrei parlarti del tuo primogenito Dio attraente, che prende il nome da un'omonima poesia con cui vinsi il secondo premio al concorso E' tempo di poesia, organizzato dalla casa editrice Pagine con il quotidiano Il Tempo. Dio attraente mi tenne tanta compagnia e alcuni blogger che mi seguivano e commentavano tutti i giorni, divennero miei amici veri: Marco cuore vivo, Lupo, A&D, Fe, Io&te, Cuoredimamma, Luigi, Emanuele, Moon, Stregagatta, Il Giomba.
Quelli elencati sono solo alcuni degli amici blogger e con quelli romani e vicini uscivo a mangiare una pizza oppure a teatro e si parlava per ore, si sognava un mondo migliore.
Era una società dove ancora si comunicava, ci si raccontava davanti a un buon caffè per il piacere di stare insieme.
Mi manca Dio attraente però adesso ci sei tu, non solo a colmare quel vuoto ma a contenere le cose belle ed emozionanti che vedo e che scrivo dalla penna al cuore. Pennadoro grazie davvero di esistere e grazie a Wiki per aver ispirato il tuo nome e favorito la tua nascita. Ti auguro di restare così come sei, ricco, vero, interessante, colto, autentico.


Nessun commento:

Posta un commento

PennadorodiTania CroceDesign byIole